BIO

ANTONIO ANGELILLO

Gorizia, 1961. Si è laureato in architettura a Venezia nel 1986, vive e lavora a Milano. Dopo un periodo di tirocinio con Alvaro Siza a Porto ha partecipato con successo a numerosi concorsi di progettazione dimostrando una particolare attenzione nei confronti delle qualità dell’ambiente. Dal 1989 al 1997 è stato redattore della rivista internazionale “Casabella” (direzione Vittorio Gregotti), pubblicando articoli e servizi sui fenomeni emergenti che attraversano l’architettura, il territorio e la città contemporanea. Nel 1994 ha fondato il Centro Italiano di Architettura ACMA, di cui è direttore. Attraverso le innumerevoli iniziative internazionali (mostre, convegni, seminari, workshop, concorsi) organizzate con ACMA e le frequenti pubblicazioni di libri e articoli su riviste specializzate ha promosso e diffuso in Italia negli anni ‘90 una certa sensibilità verso le problematiche connesse alle trasformazioni del territorio e del paesaggio. Dal 1986 svolge attività di ricerca e di docenza a contratto con diverse università italiane tra cui la IUAV di Venezia, il Politecnico di Milano, l’Università di Ferrara, la Terza Università di Roma, la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, l’Università di Trento, l’Università di Cagliari, l’Università Federico II di Napoli. Attualmente è codirettore del Master in Architettura del Paesaggio e di Corsi di Formazione Continua  UPC/ACMA sede di Milano.

I commenti sono chiusi.